sabato 27 novembre 2010

Circe

Dove sei malia dei naufraghi?
Oggi è forse un giorno infausto per i tuoi canti?
Vedi, questi tempi vanno veloci
si perdono per strada
non incontrano persone
ma stupide agende
dettate dal frenetico andare
in terra di nessuno,
poi sconfitti nella mente
e nel cuore
ci abbandoniamo al mostruoso schermo
che ci finisce dolcemente
senza colpi.

venerdì 19 novembre 2010

La bellezza della notte

Qualcuno ormeggia la sua barca dove lidi bui e desolati giacciono inani.
E così dall'alto di un monte mai scalato si spargono pozioni
magiche
come la culla della civiltà
che portava acqua al suo mulino
spandendo prove di forza al suono elastico di giganti
sovrani di terre emerse e poi sprofondate lontano
fino alla notte dei tempi
irragiungibili bellezze.

domenica 7 novembre 2010

INSOSTENIBILE

In Italia la cultura è tenuta in conto meno di qualunque altra cosa. Letteratura, cinema, arti figurative: tutto geme sotto i colpi di uomini intenti soltanto a consolidare la propria posizione. Niente di nuovo sotto il sole. Mai come ora, però, si sono toccati livelli così spudoratamente bassi.
Questa è una riflessione alla quale nessuno può più sfuggire. Non ci si può nascondere dietro falsi muri, non si può più dire che la cultura è cosa di pochi. Cultura non è solo circoli d'intellettuali, non è solo élites di snob. Forse non lo è mai stata. Cultura è cosa di tutti. Bisogna riprendersela.

venerdì 5 novembre 2010

Unicum

L'umano mente
in sentenze di rame e zinco
s'accresce debole
rigido,
insegue virtù di gomma
annega in strambe realtà.

martedì 2 novembre 2010

L'emozione del sogno

Rubare attimi alla vita
con il vento nelle mani
quando morde il buio
e cade il gioco delle foglie,
forse è tardi
forse è ora
il canto delle lune
nuove come giorni
incisi sulle fronti
a disperare umori.
Vago nelle menti,
sogno un'emozione.