sabato 27 novembre 2010

Circe

Dove sei malia dei naufraghi?
Oggi è forse un giorno infausto per i tuoi canti?
Vedi, questi tempi vanno veloci
si perdono per strada
non incontrano persone
ma stupide agende
dettate dal frenetico andare
in terra di nessuno,
poi sconfitti nella mente
e nel cuore
ci abbandoniamo al mostruoso schermo
che ci finisce dolcemente
senza colpi.