lunedì 18 giugno 2012

Per te


Per te sono materia cruda/nuda come un fiore gettato perché appassito/perché un ghigno esca ancora dalla tua bocca/dal tuo viso ridente come iena/e le menzogne/raccontate a mazzi freschi sempre verdi/e rossi e gialli/bevande opali dissetanti più del vino/seducenti/mentre scorre sangue fiacco nelle vene/carso mondo carso/mondo cieco di bugie/sempre pronte/nate bigie come il colore del tuo cuore.