mercoledì 17 ottobre 2012

I colori contro il Niente



I colori erano disposti sul terreno antistante la piccola piazza. Miriam pistolava con una Reflex che le aveva regalato suo padre scattando foto a manetta. Impressionava l’arte nella spontaneità dell’attimo, diceva. A pochi metri Valentina schizzava di verde e azzurro i pochi centimetri rimasti privi di colore. L’odore pungente delle vernici e dei solventi copriva buona parte dell’isolato. In lontananza un gruppo assortito di persone con in mano dei cartelloni avanzava verso la piazzetta. Dal gruppo si alzavano delle grida. Miriam e Valentina guardavano verso quelli che parevano dei manifestanti. Lo erano per davvero, manifestanti. Miriam si accostò ad uno di loro e gli chiese: "Che manifestazione è la vostra?". E quello rispose: "Manifestiamo contro il niente che sembra essersi impadronito di tutto". 
"Anch'io voglio manifestare contro il niente" disse Miriam. 
"Sì, sì, anch'io" disse Valentina che aveva sentito la conversazione.
MANIFESTIAMO TUTTI CONTRO IL NIENTE CHE SI E' IMPADRONITO DELLE NOSTRE VITE.