giovedì 8 novembre 2012

L'amaro in bocca

E già. Delle volte bevi amaro.
E anche delle marche più scadenti.
Allora non ti rimane altro che ingoiarlo
e sperare che non causi troppi guai laggiù
lì in fondo
dove ci si perde e si è contenti
almeno per la notte
almeno finché il giorno non illumina 
la rozzezza di certi pensieri
che s'accompagnano a uomini di coccio.