domenica 17 marzo 2013

Elegia dell'obliquo

Dove s'incontrano spazio e tempo
dove il mirto cresce su scaloni aridi
e mitiche figure danzano al ritmo ossessivo
di pietre laviche
dove piacere e dolore si fondono nell'anima
crescente come luna di giugno
quando al tramonto già è rossa
e grande e immensa e gravita sul mare
nei punti cardini del Sud,
lì c'è la mia vita.