martedì 22 ottobre 2013

SARDEGNA - nursery del Neolitico - di Ulisse Piras (Phasar Edizioni)

Qual era l’isola emersa dal caos della creazione, dalla quale partirono le migrazioni dei popoli che diedero vita alle più grandi civiltà del passato?
Esiste una qualche relazione tra gli scampati al Diluvio ed i primi abitanti della Sardegna? Da chi erano composte le avanguardie che solcavano i mari di tutto il mondo durante il Neolitico? Quale mistero si nasconde dietro la devozione verso la Grande Madre?
Questi e altri interrogativi sulle nostre origini impegnano da anni molti studiosi. La presente opera, con un percorso narrativo estremamente agile e snello, propone una suggestiva e stupefacente ipotesi sul passato della Sardegna e dei nuraghi. E lo fa muovendo da indizi e prove concrete, inequivocabili, che sembrano poter mettere “fuori gioco” le consuete teorie finora proposte. Dimostrando che ci sono fatti, relativi al nostro passato, di cui occorre cogliere appieno il significato, prima di trovare la giusta cornice entro cui collocarli, per logica.