lunedì 13 agosto 2012

Galassie reticolari


L’incrocio su vie instabili di giorni irriflessi, mai com’ora morti, vede l’amore in un passato prossimo. Non si può opprimere un uomo fino alla non-misura. Tutto ha un limite. Un limite invalicabile oltre il quale è odio e tormento. Pena. Oltrepassato quel limite anche l'essere più pacifico della terra incomincerà a spingere. Raggiunto il punto di non ritorno, si è soli. O forse in compagnia di milioni di uomini.